• Dott. Daniele Gabrovec

L’aceto di mele funziona davvero per perdere peso?


Spesso ci si affida a Google per cercare informazioni riguardanti il trattamento di varie condizioni fisiopatologiche o l’efficacia di vari prodotti salutistici e questo, purtroppo non è una sorpresa. Tuttavia, quello che ci sorprende è vedere i risultati delle ultime ricerche effettuate dagli utenti sui principali motori di ricerca, ovvero l’utilizzo dell’aceto di mele per perdere peso.


Intanto va sottolineato che l’aceto di mele è stato utilizzato in medicina per secoli. Ma perché il rinnovato interesse? E, cosa più importante, funziona davvero?


L’aceto di mele proviene da mele che sono state tagliate a pezzetti, distillate e poi fermentate. Per quanto riguarda il suo utilizzo, può essere aggiunto un cucchiaio assieme all’insalata o, addirittura, come supplemento. Gli alti livelli di acido acetico e di altri composti, rendono l’aceto di mele salutare.

Per migliaia di anni i composti contenenti aceto sono stati utilizzati per le loro presunte proprietà curative per migliorare la forza fisica, per la “disintossicazione” dell’organismo, come antibiotico e, addirittura, come trattamento per lo scorbuto. Attualmente, per fortuna, nessuno utilizza più l’aceto di mele come antibiotico, tuttavia spesso viene utilizzato nella speranza di favorire un maggiore calo ponderale.


Ma ci sono studi scientifici che ne hanno provato l’efficacia dell’aceto di mele per favorire la perdita di peso?

Dagli studi condotti su ratti obesi, si è visto come l’aceto di mele possa prevenire la deposizione di grasso e migliorare il metabolismo. Per quanto riguarda l’uomo, nel 2009 è stato condotto uno studio su 175 persone, i quali consumavano una bevanda contenente 0, 1 o 2 cucchiai di aceto di mele ogni giorno. Dopo tre mesi, chi consumava la bevanda contenente aceto aveva perso un po’ più peso rispetto a chi assumeva la bevanda senza aceto, oltre a livelli inferiori di trigliceridi. In un altro studio si è visto che l’aceto di mele favoriva un senso di sazietà un po' più precoce.

In letteratura scientifica, quindi, non ci sono prove significative che ne dimostrino la reale efficacia come coadiuvante nel calo ponderale. D’altra parte, alcuni studi dimostrano come l’aceto di mele possa prevenire picchi glicemici ematici in soggetti affetti da diabete mellito di tipo 2, grazie a una riduzione dell’assorbimento degli amidi.


Assumere un’elevata quantità di aceto di mele può essere rischioso per la salute?

Un’assunzione moderata di aceto di mele (un cucchiaio a pasto), generalmente non presenta contraddizioni, anche se va tenuto presente che:

· L’aceto di mele ha un elevato contenuto di acido acetico, che può intaccare lo smalto dentale, per cui andrebbe sempre aggiunto a una pietanza e mai assunto come “integratore” a cucchiaiate!

· In alcuni casi si è visto come l’aceto di mele peggiori uno stato di già basso potassio. Questo è particolarmente importante per le persone che assumono farmaci che possono abbassare il potassio (es. diuretici per trattare l’ipertensione).

· L’aceto di mele può incidere sulla glicemia e per questo, in caso di diabete mellito, si dovrebbe fare attenzione a non esagerare con questo “condimento”.

E allora?


Se stai cercando di perdere peso, l’aggiunta di aceto di mele alla dieta non sarà di grosso aiuto. Non te lo aspettavi, vero? Purtroppo la popolarità delle diete, spesso reperibili sul web, ha poco a che fare con quanto realmente provato dalla scienza. Quindi, se il tuo obiettivo è il calo ponderale, l’unico rimedio reale è una dieta personalizzata e ben strutturata assieme all’attività fisica quotidiana e fatta con costanza. Il consiglio che rinnovo sempre è quello di rivolgersi sempre al personale sanitario (medico, biologo nutrizionista, dietista), per pianificare in maniera efficace, sicuro e personalizzato, l’intervento nutrizionale.


Fonte:

· https://www.health.harvard.edu/blog/apple-cider-vinegar-diet-does-it-really-work-2018042513703?utm_content=buffer0f180&utm_medium=social&utm_source=facebook&utm_campaign=buffer&fbclid=IwAR1ZuhL-t0WKVDxf_Pl2dHWG5p_KNuVYmMovzFuKdt_GWgtYYfdCJYkfctI


Dott. Daniele Gabrovec – BIOLOGO NUTRIZIONISTA

www.dottdanielegabrovec.com

Tel. +39 389 244 7716

E-mail: daniele.gabrovec@gmail.com

38 visualizzazioni

Viale Leonardo Da Vinci, 103, interno 2, 33100, Udine (UD)

Partita IVA: 02957880301

logo dott_Gabrovec_modificato.jpg
Aut.ne logo onb.jpg

ONB: AA_082125

  • White Facebook Icon

© 2019 by Daniele Gabrovec. Proudly created with Wix.com